Gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia

Per allestire in maniera utile ed esteticamente gradevole gli spazi esterni della propria abitazione, come giardini o terrazze, il gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia rappresenta la scelta ideale, in quanto non richiede impegnative opere in muratura e nello stesso tempo offre prestazioni ottimali.Si tratta di una struttura auto-portante, che grazie alla sua estrema versatilità si adatta piacevolmente a qualsiasi impiego, a seconda delle sue dimensioni.

Il legno lamellare è un materiale denso e compatto, ottenuto dalla sovrapposizione di più strati sottili di legno, che garantisce un’ottima stabilità e non mostra le imperfezioni tipiche del legno massiccio.Il Portico è un’azienda specializzata nella progettazione e produzione di manufatti in legno massiccio e lamellare, tra cui gazebo di qualsiasi forma e dimensione, in grado di accontentare le esigenze di una vasta fascia di consumatori.

Caratteristiche dei gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia

Il legno è un materiale d’elezione nella produzione di mobili ed accessori da giardino, in quanto la sua struttura a contatto diretto con gli agenti climatici non si modifica ma resiste nel tempo, senza subire alcun danno.Inoltre dal punto di vista estetico esso è un materiale elegante, caldo e raffinato, che si adatta molto bene a qualsiasi contesto abitativo e può accostarsi senza problemi ad altri materiali come ad esempio il metallo.

I gazebo in legno lamellare sono eco-friendly, poiché completamente riciclabili e facilmente smaltibili: in questo modo chi desidera modificare l’estetica del proprio giardino può sostituire questa struttura riutilizzando il legno per altri scopi.Dal punto di vista economico, i costi di realizzazione di strutture del genere sono molto contenuti e il loro montaggio è facile, veloce e non richiede interventi impegnativi.

Come costruire un gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia

Il presupposto necessario per costruire un gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia è quello di trovare il luogo adatto che garantisca una tipologia di ancoraggio al terreno di massima sicurezza.Inoltre è indispensabile che la superficie d’appoggio sia pianeggiante in quanto le strutture d’ancoraggio devono venire piantate nel terreno tutte allo stesso livello.

Dopo avere posizionato i pali del gazebo all’interno di buche dove è presente malta cementizia, si passa a montare le travi di sostegno della copertura, che può essere a falda oppure con teli.A lavoro finito si può procedere dipingendo le strutture in legno avendo cura di scegliere una vernice resistente all’acqua e all’umidità.Per quanto riguarda le coperture, esistono in commercio tessuti sintetici specificamente trattati che non si deteriorano con la pioggia nè si scoloriscono con i raggi del sole.

Gazebo in legno lamellare a Reggio Emilia